P
Progetto

Lavori di realizzazione del nuovo Centro Congressi nell’area fieristica di Padova

Le diverse tipologie costruttive e la complessità degli impianti hanno comportato le compresenze di numerose imprese specialistiche e la conseguente necessità di un costante coordinamento e supervisione
Dati tecnici
  • Periodo: 2018 - 2021
  • Paese: Padova
  • Committente: PADOVA HALL S.p.a.
  • Attività: Direzione lavori, Coordinamento sicurezza in fase di esecuzione
Progetto

Il Nuovo Centro Congressi di Padova, in fase di costruzione nell’area Nord della Fiera, è stato “disegnato” dal noto architetto giapponese Kengo Kuma e sarà in grado di ospitare complessivamente 3500 persone.
Un progetto che si inserisce nel percorso più ampio per fare del quartiere di via Tommaseo il luogo “propulsore” dell’innovazione, un polo di riferimento per la città, ma al contempo uno spazio con una forte capacità di attrazione a livello nazionale e internazionale. Il progetto rappresenta un esempio concreto di architettura stratificata, unendo la tecnica giapponese dello “Spatial Layering”, che consiste nella sovrapposizione di elementi con diversi livelli di permeabilità, al recupero della tradizione padovana degli spazi intermedi. I due nuclei fondanti del progetto, l’Anfiteatro e la Sala Grande, sono inglobati in una sequenza di spazi che ne mediano in rapporto con l’esterno. Le grandi vetrate sommitali conferiranno un effetto unico di illuminazione alla galleria centrale. Il nuovo Centro Congressi è concepito come un contenitore in grado di accogliere in maniera flessibile un’ampia varietà di funzioni, trasformando i propri spazi in funzione delle caratteristiche dell’evento ospitato.

P
Progetti

Interventi recenti

Vedi tutti i progetti
Dighe

Interventi per la salvaguardia di Venezia: il sistema Mose

Infrastrutture

Interventi di sistemazione del Ponte Lungo a Chioggia con ripristino delle passerelle pedonali

Idraulica

Consolidamento della Banchina Emilia nel Porto di Venezia

Dighe

Diga Pietrarossa, Italia