Progettazione preliminare e definitiva (1° e 2° lotto) dell’adeguamento dell’impianto di depurazione industriale e civile, Arzignano (Vi)

Chiudi scheda
Impianto di depurazione di Arzignano
Impianto di depurazione di Arzignano
Impianto di depurazione di Arzignano

Il progetto riguarda il potenziamento delle linee di trattamento industriale e civile del depuratore di Arzignano (Vi), a servizio del comprensorio conciario della Valle del Chiampo, uno dei maggiori distretti conciari mondiali. Per quanto riguarda la linea di trattamento dei reflui civili, si ha la necessità di aumentare la capacità delle vasche di sedimentazione finale, in funzione dell’aumento della portata in arrivo all’impianto, stimata sino a 25.000 m3/g. Si prevedono due nuove vasche di sedimentazione, della superficie di 400 m2 ciascuna.

Sono stati particolarmente approfonditi i seguenti aspetti:

  • ripartizione idraulica ottimale delle portate, fra vecchie e nuove vasche;
  • scelta del tipo di apparecchiatura elettromeccanica per la raccolta dei fanghi.

La linea industriale n° 1 necessita di essere adeguata, in quanto ormai obsoleta, relativamente alla sezione di aerazione. Infatti le attuali vasche di aerazione, per un volume complessivo di 56.000 m3, presentano problemi legati alla vetustà dei manufatti e alla scarsa efficienza energetica delle apparecchiature. Si sono formulate differenti ipotesi di intervento, tenendo conto di diversi approcci tecnico-economici. È stata prevista la realizzazione di nuovi manufatti in c.a. oppure l’adeguamento delle attuali vasche secondo i migliori standard progettuali. Per consentire i lavori, garantendo sempre la piena funzionalità dell’impianto esistente è stata prevista una vasca di 7.000 m3 a fianco dell’attuale linea di trattamento.