Master plan degli interventi di manutenzione e riqualificazione del fiume Sangro e per l’implementazione progettuale del primo lotto

Chiudi scheda
Riqualificazione fiume Sangro
Riqualificazione fiume Sangro

Mediante contratto d’appalto stipulato in data 27 Settembre 2007, l’Autorità dei Bacini di Rilievo Regionale dell’Abruzzo e del Bacino Interregionale del Sangro ha affidato l’incarico per la prestazione dei servizi attinenti l’architettura e l’ingegneria relativi alla progettazione preliminare di un intervento quadro (Master Plan) per la manutenzione idraulica e riqualificazione fluviale interessante l’intero bacino idrografico del fiume Sangro ed alla implementazione progettuale dei lavori costituenti il I lotto funzionale nel tratto compreso tra i ponti Guastacconcio e Zamenca. La redazione del Master Plan del bacino del fiume Sangro prevede lo sviluppo di un quadro organico di studi ed indagini (vedi Tab. I seguente), secondo quanto previsto dal disciplinare tecnico allegato al contratto.

Finalità dello studio:

  • caratterizzazione del sistema fisico-ambientale, territoriale ed idraulico del bacino;
  • definizione dello stato ecologico;
  • individuazione delle situazioni di criticità idrauliche ed ecologiche del sistema fluviale;
  • progettazione degli interventi sostenibili necessari per definire un nuovo assetto del fiume che possa al contempo risolvere i problemi legati al rischio idraulico e portare l’ecosistema fluviale ad un netto miglioramento, in linea con i dettami della Direttiva Quadro sulle Acque 2000/60/CE.